Come mantenere gli occhi in salute

Mercoledì 09 Maggio 2018 13:22

Sono molti i pazienti che ci raccontano di quanto poca attenzione abbiano prestato ai loro occhi fino a quando non hanno iniziato ad avere problemi di vista.

Spesso diamo per scontato il fatto di vederci bene. Senza una buona vista, però, le nostre attività quotidiane possono diventare impegnative o addirittura impossibili da realizzare senza l’aiuto di altri.

Avere una buona vista e occhi sani può determinare la nostra capacità di rimanere indipendenti e autosufficienti.

Questo post ha quindi lo scopo di sensibilizzare i nostri lettori sull'importanza di sottoporsi a regolari visite oculistiche per tutelare la salute degli occhi, anche se la vista sembra buona.

La buona notizia è che nella maggior parte dei casi la perdita della vista è prevenibile. 

Il Centro Pascotto offre questi semplici consigli per un buon controllo della salute degli occhi:

1. Fate una visita oculistica completa all'età di 40 anni. I primi segni di malattia o i cambiamenti della vista possono iniziare a questa età.

Una visita effettuata da un medico specializzato in oculistica e chirurgia è un'opportunità per identificare malattie e condizioni che non sono sintomatiche nelle fasi iniziali. È importante scegliere un medico che si concentri sulla gestione medica e chirurgica delle malattie degli occhi.

2. Informatevi sulla vostra storia familiare. Alcune malattie dell'occhio possono essere ereditate.

Se avete un parente stretto con la degenerazione maculare, avete una probabilità di circa il 50 per cento di sviluppare questa condizione. Una storia familiare di glaucoma aumenta il rischio di glaucoma da quattro a nove volte. Parlate con i familiari delle loro condizioni degli occhi e riferitelo al vostro oculista di fiducia.

3. Mangiate cibi sani. Una dieta a basso contenuto di grassi e ricca di frutta, verdura e cereali integrali beneficia l'intero corpo, compresi gli occhi.

Le scelte di cibo sano per gli occhi includono agrumi, oli vegetali, noci, cereali integrali, verdure a foglia verde scuro e pesci dei mari del nord.

4. Smettete di fumare. Il fumo aumenta il rischio di malattie degli occhi come la cataratta e la degenerazione maculare senile.

Il fumo aumenta anche il rischio di malattie cardiovascolari che possono influenzare indirettamente la salute degli occhi. Il fumo di tabacco, incluso il fumo passivo, peggiora anche l'occhio secco.

5. Indossate occhiali da sole. L'esposizione alla luce UV (ultravioletta) aumenta il rischio di malattie degli occhi, tra cui cataratta, neoformazioni e lesioni cancerose.

Indossate sempre occhiali da sole con protezione UV al 100% e un cappello mentre siete all'aperto.

6. Eseguite l'igiene quotidiana delle palpebre. Così come vi lavate i denti tutti i giorni, anche le vostre palpebre hanno bisogno di cure quotidiane.

L'uso quotidiano di un detergente per le palpebre mantiene i batteri sotto controllo e rimuove i detriti accumulati sulle ciglia. Gli impacchi caldi aiutano a mantenere pulite le ghiandole che producono lacrime, in modo che possano “lavorare” al massimo dell'efficienza.

Le visite oculistiche non riguardano solo il controllo dell'acuità visiva di una persona, ma determinano anche le condizioni di salute generale degli occhi. Se dedichiamo la giusta attenzione agli occhi ed alla vista, possiamo contribuire al mantenimento di un efficiente sistema visivo man mano che invecchiamo.

In oculistica spesso scopriamo malattie che dipendono da alterate condizioni di salute generale. Una visita oculistica completa può aiutare il medico di base a migliorare la salute e il benessere generale.

Per ulteriori informazioni su come mantenere gli occhi sani, visitate il sito: www.oculisticapascotto.it

Per un appuntamento con uno dei nostri specialisti oculisti, chiamateci al numero 081 554 2792



 
free pokerfree poker

Cerca



Login



Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email!



Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di piu' clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.